Archivio: Chiamadomenica

“Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera” – Festa del Battesimo di Gesù, anno C

“Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera” (Lc 3,21). “Battesimo”, un termine che significa “immersione”. “Di Gesù”: questa immersione oggi si riferisce a lui, al suo entrare nell’acqua, come manifestazione del suo immergersi dentro all’unanimità, tra la gente, e nella preghiera, ossia nella relazione intima e personale con il Padre suo. Tra la … +LEGGI TUTTO“Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera” – Festa del Battesimo di Gesù, anno C »

“Entrati nella casa, videro il bambino” – Solennità dell’Epifania – 2022

“Entrati nella casa, videro il bambino” (Mt 2,11). A pochi giorni dal Natale siamo coinvolti in un incontro molto particolare che comunica la disponibilità di Dio verso l’umanità intera: alcuni Magi, dopo un lungo cammino accompagnato da circostanze speciali e straordinarie, dall’oriente raggiungono Gerusalemme e poi la casa dove abitano Maria, Giuseppe e il bambino … +LEGGI TUTTO“Entrati nella casa, videro il bambino” – Solennità dell’Epifania – 2022 »

“Abbiamo contemplato la sua gloria” – Seconda domenica dopo Natale

“Abbiamo contemplato la sua gloria” (Gv 1). Ascoltiamo oggi un vangelo dalle parole alte, intrise di poesie e teologia e al loro interno l’annuncio che ha cambiato il mondo e la nostra vita: “il Verbo di Dio si è fatto carne” (Gv 1,14). Potremmo pensare che ci siano date parole in più, superflue: non si … +LEGGI TUTTO“Abbiamo contemplato la sua gloria” – Seconda domenica dopo Natale »

“Venne la pienezza del tempo” – Maria Santissima, Madre di Dio – 2022

“Venne la pienezza del tempo” (Gal 4,4). Iniziamo un nuovo anno e ci accorgiamo ancora una volta dello scorrere del tempo, quel tempo che i giovani guardano con frenesia, desiderando il futuro, e gli adulti con trepidazione, avvertendolo sfuggevole e limitato. Il nostro rapporto con il tempo ha sfumature diverse per ciascuno ma ci accompagna … +LEGGI TUTTO“Venne la pienezza del tempo” – Maria Santissima, Madre di Dio – 2022 »

“Ecco, io vengo – poiché di me sta scritto nel rotolo del libro” – Quarta domenica del tempo di Avvento, anno C

“Ecco, io vengo – poiché di me sta scritto nel rotolo del libro” (Eb 10,7). A pochi giorni dal Natale la liturgia ci parla del sacrificio di Cristo Gesù e di un sacrificio nuovo che abolisce uno vecchio. In un primo momento potrebbe sembrare strano e fuori luogo. Non aveva altri modi per incoraggiarci a … +LEGGI TUTTO“Ecco, io vengo – poiché di me sta scritto nel rotolo del libro” – Quarta domenica del tempo di Avvento, anno C »

“Grida, esulta, acclama con tutto il cuore!” – Terza domenica di Avvento, anno C

“Grida, esulta, acclama con tutto il cuore!” (Sof 3,14). La società in cui viviamo ci chiede di essere tutti molto controllati e composti. Certo, è questione di buone maniere ma anche di un misto tra diffidenze, perbenismi, regole e atteggiamenti che spingono più verso l’individualismo e l’isolamento che non verso la relazione, l’incontro, la sana … +LEGGI TUTTO“Grida, esulta, acclama con tutto il cuore!” – Terza domenica di Avvento, anno C »

“La parola di Dio venne su Giovanni” – Seconda domenica di Avvento, anno C

“La parola di Dio venne su Giovanni” (Lc 3,2). Dio non è muto. Parla. Parla e le sue parole vengono ad appoggiarsi su di noi, non solo sugli orecchi ma su tutta la nostra persona, fino all’intimo. La sua parola viene su di noi, avviene in noi, cade sul nostro corpo e prende dimora nella … +LEGGI TUTTO“La parola di Dio venne su Giovanni” – Seconda domenica di Avvento, anno C »

“Io realizzerò le promesse di bene che ho fatto” – Prima domenica di Avvento, anno C

“Io realizzerò le promesse di bene che ho fatto” (Ger 33,14). Chissà com’è il nostro rapporto con le promesse, se crediamo agli altri quando ci promettono qualcosa, se noi siamo capaci di promettere e poi di portare a compimento ciò su cui ci siamo impegnati. Se siamo soliti fare o ricevere promesse da marinaio o … +LEGGI TUTTO“Io realizzerò le promesse di bene che ho fatto” – Prima domenica di Avvento, anno C »

«Il mio regno non è di questo mondo» – Solennità di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo

«Il mio regno non è di questo mondo» (Gv 18,36). Il nostro sguardo talvolta è limitato. Fermiamo il nostro interesse su pochi particolari, spesso ripetitivi e molto parziali, di corto raggio. E questo è il nostro regno su cui ci sentiamo sicuri. Nel guardare assieme, poi, non sempre ci aiutiamo: accettiamo di essere condotti a … +LEGGI TUTTO«Il mio regno non è di questo mondo» – Solennità di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo »